Si è molto parlato recentemente delle Faster Sons XSR 700 e, soprattutto, XSR 900. Diciamo Faster Sons perché Yamaha sta di fatto creando un marchio dedicato a questo genere di moto, quasi come Ducati ha fatto con il brand Scrambler.

<--page_break-->

Il primo e più importante modello modern classic di casa Yamaha è stata la XJR 1300, anche se la SR 400 è a ben guardare più anziana.

I preparatori tedeschi di Motorrad Klein hanno aderito al progetto Yard Built e hanno confezionato la café racer Ronin lavorando attorno alla quattro cilindri raffreddata ad aria XJR 1300. 

La colorazione bianco blu riprende la grafica speed block (il numero 41 è quello di Nitro Nori Haga), le ruote a raggi anodizzate blu e con raggi neri sono della Kineo e ci sono semimanubri BKG-D2. Risalta lo scarico appositamente da SC-Project, ovvero un poderoso 4-1 in titanio con silenziatore S1 anch’esso in titanio e con bocca di uscita da ben 70mm! La forcella da 48 è una Ohlins FGRT, ci sono dischi e pinze Brembo, tubi freno in treccia, fari full led, radiatore dell'olio curvato e con tubazioni in treccia, numerose parti il alluminio lavorate dal pieno (come la piastra di sterzo), strumentazione e comandi elettrici compatti, ma anche alcuni accessori disponibili nel catalogo Yamaha.
Le gomme sono delle Bridgestone W01 wet per avere una scolpitura particolare. 

 
 
 

 

Copyright 2017  SC-Project    -    P.Iva  IT05553060962